Castel San Giovanni
Emilia Romagna

Castel San Giovanni è un comune della provincia di Piacenza. La cittadina e il territorio comunale e situato nella bassa val Tidone, tra le ultime pendici della fascia collinare e la pianura Padana, presso la riva destra del Po, nella parte ovest della provincia sul confine con la provincia di Pavia. Castel San Giovanni è gemellata con la città di Slunj in Croazia. Tra i più importanti nativi di Castel San Giovanni figura il cardinal Agostino Casaroli (24 novembre 1914).

ETIMOLOGIA
Deriva da Castrum S. Iohannis, ossia Castello di San Giovanni. La prima parte del nome si riferisce alla presenza di una fortezza, di un campo fortificato. La seconda è in onore del santo venerato in loco.

DA VEDERE
Vi sorge la Collegiata di San Giovanni (XIV secolo) con portali barocchi, l'antica chiesetta di San Rocco (XV secolo) e quella della Torricella (XVI secolo). Nella parrocchiale è conservato un pregevole Crocefisso ligneo del 1496, opera di collaborazione tra Giacomo e Giovanni Angelo del Maino, suo figlio.

ECONOMIA
Un tempo a vocazione agricola, oggi vede svilupparsi l'industria alimentare, chimica e meccanica e l'artigianato, specie l'abbigliamento (maglierie e scialli); produzione di imballaggi e bottoni. Esportazione di formaggi e uva da tavola. Allevamento del bestiame. Fabbrica di materiale refrattario e cemento. il commercio è favorito grazie anche alla vicinanza dell'Autostrada A 21 e la ferrovia. Nei pressi del casello autostradale di Castelsangiovanni è collocato un polo di interscambio merci. Noto per la rinomata Mostra Mercato di fotocamere usate e da collezione giunta alla 36esima edizione, che si svolge due volte all'anno, generalmente la seconda domenica di aprile e la seconda domenica di settembre.

CENNI STORICI
Castel San Giovanni è dal periodo romano sotto la IX regione romana di Liguria (che aveva Genova come capitale), unita poi all'Emilia (Aemilia) e Traspadana (Lombardia) spostando la capitale a Milano (con i governatorati di Genova e Piacenza). Rimane tutto immutato sotto i Longobardi e sotto i Franchi, poi la Liguria si divide in tre marche, ora farà parte della Marca Obertenga (Liguria Orientale) degli Obertenghi, che successivamente si suddivide in vari rami famigliari. Nel Medioevo era noto come Castrum Sancti Johannis de Olubra e fu sotto il feudo monastico dei monaci di San Colombano di Bobbio. Nel 1252 venne distrutto dal pavese Ferrario Cane e ricostruito da Alberto Scotti (o Scotto), signore di Piacenza, alla fine dello stesso secolo. Tra il XIV secolo e il XVI secolo l'ebbero in feudo i Fontana, gli Arcelli, i Pallavicino e i Dal Verme. Nel 1436 si forma la Contea di Bobbio e Voghera sotto i Dal Verme feudatari dei Visconti sotto il Ducato di Milano ed il Principato di Pavia e Castel San Giovanni insieme alla Valsassina ve ne fanno parte. Il primo Conte è Luigi Dal Verme, il figlio Pietro nel 1485 fu assassinato, il fratello Taddeo e poi i figli Marcantonio e Federico tornarono in possesso di tutti i beni tranne Castel San Giovanni che passò sotto il Ducato di Parma e Piacenza.



APPROFONDIMENTO

Il capoluogo della Val Tidone

di Antonella Serra

Terza città della provincia di Piacenza, Castel San Giovanni è un importante centro situato sulla via Emilia e sulla A-21 con la propria uscita autostradale e quindi in una posizione economicamente strategica. Le origini riconducono ad un fortilizio (Castellus Milonus) precedente l'edificazione (1290) di un nuovo castello di cui però oggi non vi è più traccia. Tutt'intorno si aggiunse un insediamento colonico e a tutt'oggi colpisce la regolare disposizione del borgo che costituisce l'attuale centro storico. Tra i monumenti va segnalata la Collegiata (XIV sec.), con i suoi portali barocchi e la facciata con grandiose arcate; l'interno a tre navate ospita un prezioso crocifisso, un fonte battesimale del 1550 e un gruppo di sei statue lignee rappresentanti la Crocifissione. Altri monumenti di notevole valore storico e artistico ornano la città: la Chiesa di S. Giovanni Battista (XII sec., nominata monumento nazionale) e Villa Braghieri-Albesani del XVIII secolo. Tra le manifestazioni vi segnaliamo la Fiera di S. Giovanni del 24 giugno e la Mostra Fotografica, molto nota nell'ambiente, che attira migliaia di visitatori. Tra i più importanti nativi di Castel S. Giovanni figura il cardinale Casaroli, segretario di Stato del Vaticano.

 

DATI RIEPILOGATIVI

Popolazione Residente 11.962 (M 5.767, F 6.195)
Densità per Kmq: 267,8

CAP 29015
Prefisso Telefonico 0523
Codice Istat 033013
Codice Catastale C261

Denominazione abitanti: castellani
Santo Patrono: San Giovanni
Festa Patronale: 24 giugno

Numero Famiglie: 4.907
Numero Abitazioni: 5.574

Il Comune di Castel San Giovanni fa parte di:
Regione Agraria n. 3 - Colline del Trebbia e del Tidone
Associazione Nazionale Città del Vino

Località e Frazioni di Castel San Giovanni
Creta, Ganaghello, Fornaci, Dogana, Fontana Pradosa, Bosco Tosca, Pievetta, Parpanese.

Comuni Confinanti
Arena Po (PV), Borgonovo Val Tidone, Bosnasco (PV), Pieve Porto Morone (PV), Rovescala (PV), San Damiano al Colle (PV), Sarmato, Ziano Piacentino.

.
TGR Srl - T.G.R. Srl - Torneria Ghilardelli Repetti - Castel San Giovanni - PC
COMMAND COMPUTER - PIACENZA
MAINI VENDING - BORGONOVO VAL TIDONE - PC
Bulla Sport - Piacenza
PROGETTO UDIRE- TREVOZZO - NIBBIANO - PC
TRATTORIA LO CHALET DEL GALLO - CASTEL SAN GIOVANNI (PC)
ANTICA TRATTORIA DA CATTIVELLI - MONTICELLI D'ONGINA - PC
ZENA OFFICE - SOFTWARE SOLUTIONS - PIACENZA - PC