Quinzano d'Oglio
Lombardia

Quinzano d'Oglio è un comune della provincia di Brescia in Lombardia. È situato a circa 30 chilometri a sud del capoluogo e a circa 23 chilometri a nord della città di Cremona. È bagnato dal fiume Oglio che lo divide dalla provincia di Cremona. Nel territorio di Quinzano d'Oglio, accanto all'italiano, è parlata la lingua lombarda prevalentemente nella sua variante di dialetto bresciano.

ETIMOLOGIA
Deriva dal nome di persona latino Quintius cui fu aggiunto il suffisso aggettivale -anus. La specifica, aggiunta nel 1862, si riferisce alla vicinanza al fiume Oglio.

MANIFESTAZIONI
Sagra del salame cotto e della Grepola: si svolge nel mese di novembre a partire dal 2004.

ORIGINI E CENNI STORICI
Le origini storiche di Quinzano d'Oglio risalgono a un'epoca molto antica, come ha confermato il ritrovamento di diversi reperti archeologici lungo il fiume Oglio, appartenenti a insediamenti umani dell'età preistorica. Le tracce, tuttavia, più importanti vennero lasciate dai Romani. Lo stesso toponimo rivela una derivazione latina risalendo, in particolare, al nome della famiglia romana dei Quinti, casato che allora disponeva di numerosi possedimenti nella zona. In concomitanza con il declino dell'Impero Romano, il territorio di Quinzano fu coinvolto dalle invasioni delle popolazioni barbariche, attratte probabilmente dalla presenza del fiume. Durante questo periodo, il borgo visse una trasformazione dell'organizzazione sociale e religiosa, a seguito della quale, le pievi tra cui anche quella di Quinzano, divennero un importante centro di aggregazione spirituale e civile. Intorno al X secolo, Quinzano passò sotto il controllo della famiglia Martinengo, la quale fece costruire un castello. Nei secoli successivi, il territorio comunale fu al centro di numerose dispute politiche che videro fronteggiarsi storiche casate tra cui Ezzelino da Romano, che saccheggiò il comune nel 1256, i Visconti e la Repubblica di Venezia. Soprattutto nel XV secolo, il paese fu teatro di sanguinose battaglie a cui si aggiunsero i disastri causati dal sisma del 1471. Fu, tuttavia, in questo periodo che furono realizzate opere di ristrutturazione idraulica ed edilizia. Nel 1457 Quinzano divenne, inoltre, sede di uno dei principali vicariati del territorio bresciano. Il dominio veneziano, nei secoli XVI e XVII, coincise con un momento di relativa stabilità politica e prosperità socio-economica, testimoniata dall'edificazione di nuovi luoghi di culto e palazzi. Quinzano seguì le sorti politiche della Serenissima fino al marzo 1797, quando, a seguito dell'occupazione delle truppe francesi di Napoleone Bonaparte, fu istituita la Repubblica bresciana, poi confluita in quella cisalpina. A seguito del Congresso di Vienna, il paese entrò a far parte del Regno Lombardo-Veneto, retto dalla Casa d'Asburgo. Il governo austriaco apportò un notevole miglioramento al sistema viario comunale. Dopo l'Unità d'Italia furono realizzati l'asilo infantile (1885) e l'ospedale (1879). Sempre all'Ottocento risale la decisione di aggiungere al toponimo del comune la denominazione del fiume Oglio.

DATI RIEPILOGATIVI

Popolazione Residente 6.262 (M 3.109, F 3.153)
Densità per Kmq: 291,4
Superficie: 21,49 Kmq

CAP 25027
Telefonico Prefisso 030
Codice Istat 017159
Codice Catastale H140

Denominazione Abitanti quinzanesi
Santo Patrono SS. Faustino e Giovita
Festa Patronale 15 febbraio

Il Comune di Quinzano d'Oglio fa parte di:
Regione Agraria n. 13 - Pianura Bresciana Centrale
Parco dell'Oglio Nord

Comuni Confinanti
Bordolano (CR), Borgo San Giacomo, Castelvisconti (CR), Corte de' Cortesi con Cignone (CR), Verolavecchia.

.
Istituto Santa Maria degli Angeli Madri Orsoline
SCUOLA DON ORIONE - BOTTICINO (BS)
EUROSWITCH - SALE MARASINO (BS)
scuola santa maria della pace - brescia - bs
ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE LUIGI EINAUDI - CREMONA