.

 

 

 

 

 

 

 

 

Aggius
Sardegna

Aggius è un comune di 1.643 abitanti della provincia di Olbia-Tempio, nella regione storica della Gallura. Adagiato tra il massiccio del Limbara e i rilievi del cosiddetto "Resegone sardo", una serie di monti chiamati in questo modo per il loro profilo seghettato, il paesaggio di Aggius è dominato dalla roccia granitica, sia tra le alture del Parco Capitza che sovrastano il paese, che nel fantastico labirinto di massi della vicina Valle della Luna. Rimasto in passato sotto il dominio dei Doria prima e degli Aragonesi poi, il centro di Aggius ha un aspetto gradevole per la cura con cui vengono conservate le antiche case in pietra, forse tra le più belle dell'intera Gallura. Il 22 luglio 2005 il paese di Aggius è stato insignito del rinomato riconoscimento "Bandiera Arancione" da parte del Touring Club Italiano per l'amoniosa distribuzione del centro storico, la presenza di aree verdi ben tenute e l'efficienza dei servizi turistici. La strada che dal paese va verso Isola Rossa raggiunge in breve il fondo della Valle della Luna, impressionante scenario dovuto all'enorme quantità di affioramenti rocciosi, resti dell'antico modellamento glaciale. Sicuramente da visitare il Nuraghe Izzana, nel centro della valle. È qui ambientato il romanzo di Enrico Costa "Il muto di Gallura", che narra la storia di un bandito di fine Ottocento.

MANIFESTAZIONI
Settimana santa, Pasqua
Festeggiamenti per la Santa Pasqua. Le celebrazioni sono caratterizzate dai canti salmodianti delle Confraternite del Rosario e di Santa Croce e dei cori tradizionali.

Nostra Signora della Pace, 15 maggio
Festeggiamenti in onore della Madonna.

Madonna del Rosario, 1 ottobre
Festeggiamenti in onore della santa, patrona del paese.

ECONOMIA
Il paese deve oggi la sua prosperità all'estrazione e alla lavorazione del granito, ma è anche specializzato nella produzione di tappeti, eseguita in ogni sua fase utilizzando tecniche tradizionali. L'economia poggia anche sul settore agricolo-pastorale, sull'artigianato industriale, edilizia, falegnameria, carpenteria metallica, marmi e graniti, sui servizi, sul terziario e sull'artigianato artistico. Da rimarcare la presenza ad Aggius di un rinomato coro, soprannominato dal D'Annunzio "Coro del galletto di Gallura" per via delle sue caratteristiche sonorità. Il dialetto di Aggius è quello gallurese, con la specificità di alcune forme lessicali e dell'utilizzo fonetico della Z al posto della C palatale: (it. cielo, gall. celu, agg. zelu).

EDIFICI RELIGIOSI
Chiesa di San Giacomo
Chiesa di San Filippo
Chiesa di Nostra Signora della Pace (in località Bonaita)
Chiesa di Nostra Signora del Rosario
Chiesa di San Pietro di Ruda
Chiesa di Santa Croce (1709)
Chiesa di San Lussorio
Chiesa Parrocchiale di Santa Vittoria

DA VEDERE
Laghetto di Santa Degna
Nuraghe Izzana (nella Valle della Luna)
Valle della Luna, distesa di sculture granitiche.

CENNI STORICI
Antica e importante Villa della curatoria di Gemini, il suo territorio, fino alla recente autonomia comunale di Trinità D'Agultu, Badesi e Viddalba era vastissimo. Nel 1341 viene citata come Alvargos e successivamente nelle diverse forme Abbarios, Albargos, Albergas, Albergues. Il nome del paese nella forma di Agios, si incontra per la prima volta nella tabella fatta compilare dal re di Aragona nel 1358. Da rimarcare la presenza ad Aggius di un rinomato coro, soprannominato dal D'Annunzio "Coro del galletto di Gallura" per via delle sue caratteristiche sonorità. Il dialetto di Aggius è quello gallurese con la specificità di alcune forme lessicali e dell'utilizzo fonetico della Z al posto della C palatale: (it. cielo, gall. celu, agg. zelu ).

DATI RIEPILOGATIVI

Popolazione Residente 1.686 (M 800, F 886)
Densità per Kmq: 20,2 (Censimento Istat 2001)

CAP 07020
Prefisso Telefonico 079
Codice Istat 104001
Codice Catastale A069

Denominazione Abitanti aggesi
Santo Patrono Santa Vittoria
Festa Patronale prima domenica di ottobre
Giorno di Mercato Settimanale giovedì

Numero Famiglie (2001) 621
Numero Abitazioni (2001) 759

Comune di Aggius fa parte di:
Comunità Montana Gallura
Regione Agraria n. 9 - Colline litoranee della Gallura Occidentale

Località e Frazioni di Aggius
Bonaita, Pala di Monti, Vintura

Comuni Confinanti
Aglientu, Bortigiadas, Tempio Pausania, Trinità d'Agultu e Vignola, Viddalba (SS).