.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Barumini
Sardegna

Barumini è un comune sardo di 1.413 abitanti della provincia del Medio Campidano, nella regione storica della Marmilla. Nel paese ha sede " Su Nuraxi", il complesso nuragico più famoso della Sardegna, riconosciuto dall'Unesco come patrimonio dell'umanità (iscrizione nel 1997).

DA VEDERE
Su Nuraxi, simbolo per eccellenza del paese di Barumini
Su Nuraxi'e Cresia
Il convento dei Frati Cappuccini
Palazzo Zapata
Biblioteca Comunale

PALAZZO ZAPATA
Nel centro storico di Barumini si può ammirare la struttura medioevale del Palazzo Zapata, antica sede che i Marchesi, nei primi del '600, fecero costruire nel punto più alto del paese. Solo recentemente, durante i lavori di restauro del palazzo, si è fatta una scoperta di eccezionale portata: il palazzo Zapata fu edificato sopra i resti ben conservati di un insediamento nuragico denominato dall'archeologo Giovanni Lilliu (già scopritore della complesso nuragico Su Nuraxi) Nuraxi'e Cresia perché vicino alla chiesa parrocchiale. Grazie ad un progetto di restauro architettonico di grande impatto scenografico e di forte suggestione (elaborato con grande sensibilità dall'Architetto Pietro Reali), sia il palazzo marchesale che il sottostante nuraghe, opportunamente riportato alla luce, sono diventati sede di un magnifico complesso museale - suddiviso in tre sezioni: archeologica (progetto scientifico elaborato dall'archeologo Dott. Roberto Sirigu), storica (progetto scientifico elaborato dalla Dott.ssa M. Rosaria Lai e dalla Dott.ssa M. Patrizia Mameli della Soprintendenza Archivistica della Sardegna) ed etnografica (progetto scientifico elaborato dall'Arch. Liliana Fadda) - che ha avuto inaugurazione il 29 luglio 2006.

EDIFICI RELIGIOSI
Parrocchia della Beata Vergine Immacolata (XVI Secolo), costruita in forme tardogotiche riconoscibli all'esterno nel campanile a canna quadrata e all'interno nel presbiterio e in alcune cappelle con volte a crociera.
Chiesa S. Francesco (XVII Secolo), attigua al convento eretto nel 1609 dai frati francescani, ha struttura semplice con un'unica navata e due cappelle sulla sinistra.
Chiesa S. Giovanni (XIII Secolo), costituita da due navate separate da archi su pilastri, con due absidi, di stile provenzale.
Chiesa S. Lucia (XVI Secolo), minuscola e graziosa chiesa campestre circondata da un loggiato con colonne in pietra reggenti nove archi a sesto acuto; all'interno vi si conserva un pregevole pulpito ligneo.
Chiesa S. Nicola (XI-XII Secolo), posta su una collina alla periferia del paese.
Chiesa S. Tecla (riedificata nell'Ottocento).

MANIFESTAZIONI
San Sebastiano Patrono, 20 gennaio
Mostra degli ovini, Ultimi sabato e domenica di aprile
Sant'Isidoro, 15 maggio
Santa Lucia, Terza domenica di luglio
San Francesco d'Assisi e Sant'Ignazio, 16-17-18 settembre

DATI RIEPILOGATIVI

Popolazione Residente 1.413 (M 713, F 700)
Densità per Kmq: 53,2 (Censimento Istat 2001)

CAP 09021
Prefisso Telefonico 070
Codice Istat 106002
Codice Catastale A681

Denominazione Abitanti baruminesi
Santo Patrono San Sebastiano
Festa Patronale 20 gennaio

Numero Famiglie (2001) 505
Numero Abitazioni (2001) 616

Il Comune di Barumini fa parte di:
Regione Agraria n. 1 - Colline della Trexenta
Associazione Città Italiane Patrimonio Mondiale Unesco

Comuni Confinanti
Gergei (CA), Gesturi, Las Plassas, Tuili, Villanovafranca.