.

 

 

 

 

 

 

Guspini
Sardegna

Guspini è un comune di 12.517 abitanti della provincia del Medio Campidano. Guspini è posizionato in una conca alle pendici della sistema collinare Monte Santa Margherita - Su Montixeddu. Il territorio comunale è prevalentemente pianeggiante, con diverse aree collinari. È presente una comunicazione col mare, attraverso lo stagno di S.Giovanni. Guspini è un centro in cui si sono fuse due culture, quella agropastorale e quella industriale, derivata dall'attività mineraria. Non è più in uso il costume antico, che è stato riprodotto dopo attenti studi da modelli ereditati. Della storia di Guspini hanno scritto diversi autori tra cui Don Petronio Floris, Don Edmondo Locci, Iride Peis e Tarcisio Agus, Mauro Serra, Virgilio Virdis, Giuseppina Atzori, Sandro Garau. Dal 1989 opera a Guspini l'associazione ELAFOS, che si occupa della salvaguardia del Cervo sardo nell'areale di Montevecchio - Costa Verde.
Dal 2000 è attiva a Guspini una banda musicale, ospitata nei locali dell' ex istituto scolastico G. A. Sanna. La banda effettua concerti ed accompagnamenti alle processioni della zona e in tutta la Sardegna.

CENNI STORICI
Dell'insediamento umano nel territorio guspinese esistono testimonianze pre-nuragiche, nuragiche, fenicio-puniche e romane. Il centro abitato ha una struttura alto-medioevale, con la Chiesa di S.Maria di Malta, come testimonianza più antica. Da metà del XIX secolo Guspini ha legato la sua storia alle miniere di Montevecchio.

DA VEDERE
Guspini possiede una notevole quantità di luoghi di interesse. Nel centro abitato: Chiesa di S. Nicolò, Chiesa di S. Maria, Montegranatico, Basalti Colonnari del "Cuccur'e Zeppara".
Nel territorio comunale: Compendio minerario di Montevecchio, Area Fenicio-Punica di Neapolis, Parco di Gentilis, Nuraghi, menhirs, pozzi sacri.

MANIFESTAZIONI
La più rilevante manifestazione religiosa di Guspini è la festa di Santa Maria a Ferragosto, quando grazie a tale ricorrenza si celebrano otto giorni (dal 14 al 22) di rappresentazioni culturali e ricreative, altre feste religiose minori sono la Sagra di Sant'Isidoro a primaverae la festività di San Giorgio in giugno.

Altre manifestazioni:
Carnevale Guspinese: importante avvenimento animato da sfilate di carri allegorici e numerosi gruppi in maschera, diventato nel tempo un ricco spettacolo di arte e divertimento.
Arresojas: biennale internazionale e mostra mercato del coltello artigianale sardo[8].
Birras: festa della birra artigianale sarda.

GASTRONOMIA
La gastronomia Guspinese si rifà alla cucina dell'area dei Campidanesi, preferendo la confezione di dolci di mandorla (amarèttus e bianchinus) e di altre specialità tradizionali (piricchìttus, pistocchèddus e pistòccus grùssus). I prodotti lattiero-caseari sono vari. Si produce inoltre la salsiccia.

ECONOMIA
L'economia di Guspini si basa sul settore agricolo e degli allevamenti, sull'industria di ceramiche e l'artigianato e sul terziario. La cittadina ha attraversato una crisi, dovuta alla chiusura delle miniere, tra la fine degli anni ottanta e i primi anni novanta, con una conseguente diminuzione dell'occupazione. Il tentativo di miglioramento delle condizioni occupazionali, con lo sviluppo del polo industriale e artigianale, dei servizi e dell'offerta turistica non ha sortito gli effetti sperati, tant'è che dalla chiusura delle miniere ad oggi si è avuto uno spopolamento della cittadina. Il settore agricolo e zootecnico è ben sviluppato, infatti Guspini possiede la maggior quantità di capi di bestiame del Distretto 1 della ASL 6. Inoltre a Guspini è presente un caseificio. Nel 2005 l'amministrazione comunale di Guspini varò il progetto per la costituzione di un impianto di produzione di energia elettrica da fonti eoliche; successivamente coinvolse nell'iniziativa anche le amministrazioni di tre Comuni limitrofi: San Gavino Monreale, Gonnosfanadiga e Pabillonis. Dal febbraio 2009, quello che infine è stato denominato "Parco Eolico del Medio Campidano" è entrato definitivamente a regime. Sul territorio di Guspini sono presenti 12 dei 35 aerogeneratori dell'installazione.

DATI RIEPILOGATIVI

Popolazione Residente 12.695 (M 6.269, F 6.426)
Densità per Kmq: 72,7 (Censimento Istat 2001)

CAP 09036
Prefisso Telefonico 070
Codice Istat 106008
Codice Catastale E270

Denominazione Abitanti guspinesi
Santo Patrono San Nicola di Mira
Festa Patronale 6 dicembre

Numero Famiglie (2001) 4.424
Numero Abitazioni (2001) 5.622
Il Comune di Guspini fa parte di:
Comunità Montana Linas
Regione Agraria n. 10 - Campidano di San Gavino
Associazione Nazionale Italiana le Città del Miele

Comuni Confinanti
Arbus, Gonnosfanadiga, Pabillonis, San Nicolò d'Arcidano (OR), Terralba (OR)

Castelli e Fortificazioni
Castello di Monte Arcuentu

Chiese e altri edifici religiosi guspinesi
Chiesa Parrocchiale di San Pio X
Chiesa Parrocchiale di San Nicolò, in piazza XX Settembre
Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Bosco
Chiesa di Santa Maria di Malta

Luoghi di Interesse
Fortezza nuragica Saurecci e Rovine di Neapolis
Basalti Colonnari (in località Cuccuru Zeppara).