.

 

 

 

 

 

Monastir
Sardegna

Monastir (in sardo Muristènis) è un comune di 4.496 abitanti della provincia di Cagliari. Il primo insediamento umano risale al Neolitico (3000 a.c.). Nel Medioevo sorse l'abitato attuale, ad opera di monaci Camaldolesi. Infatti il nome Monastir sembra che derivi dalla parola Bizantina che indicava un monastero. Monastir in epoca medievale fece parte del Giudicato di Cagliari e, in seguito di quello di Arborea. Dopo il dominio Pisano passò agli Aragonesi e in seguito passò al Regno Sabaudo fino all'Unità d'Italia.

EDIFICI RELIGIOSI
Chiesetta romanica di Santa Lucia
Chiesa Parrocchiale di San Pietro (XII secolo)

DA VEDERE
Domus de Janas, Villaggi Prenuragico e Nuragico di Monte Oladri
Complesso Nuragico e Domus de Janas di Monte Zara

DATI RIEPILOGATIVI

Popolazione Residente 4.496 (M 2.212, F 2.284)
Densità per Kmq: 141,6 (Censimento Istat 2001)

CAP 09023
Prefisso Telefonico 070
Codice Istat 092038
Codice Catastale F333

Denominazione Abitanti monastiresi
Santo Patrono San Pietro Martire
Festa Patronale 29 giugno

Numero Famiglie (2001) 1.503
Numero Abitazioni (2001) 1.586

Il Comune di Monastir fa parte di:
Regione Agraria n. 11 - Campidano di Serrenti

Comuni Confinanti
Nuraminis, San Sperate, Serdiana, Sestu, Ussana, Villasor