.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Monti
Sardegna

Monti (in sardo Monte, in gallurese Mònti) è un comune di 2.440 abitanti della provincia di Olbia-Tempio. Monti sorge ai margini meridionali della Gallura. Dista appena 20 Km da Olbia e si raggiunge dalla nuova strada Olbia-Sassari attraversando la piana di Su Canale, che con le sue borgate danno il primo saluto a chi si appresta a visitare questo territorio. Situato alle falde della catena montuosa del Limbara, è circondato da vasti sughereti e vigneti che offrono un rinomato Vermentino. Dal paese è possibile raggiungere facilmente l'altopiano di "S'Ambiddalzu", caratterizzato da un paesaggio fatto di bassi cespugli ed enormi massi granitici erosi dal vento.

Il paesaggio ricco di leccio, querce di sughero e di macchia mediterranea si apre in ampie radure coltivate a vite, il segno più importante della nostra economia. Avvicinandoci sempre di più al Paese, le terre coltivate formano nella conca dov'è situato il centro abitato una sorta di barriera sempre verde. All'interno del suo territorio, di proprietà del demanio forestale sardo, esiste un'oasi di ripopolamento e di salvaguardia agro-faunistica in funzione e in piena efficienza da 70 anni. È popolato da cervi, cinghiali, mufloni, capre selvatiche, astori, falchi e talvolta si avvista anche "s'intulzu" la poiana Sarda. È meta di turisti e scolaresche data la facile percorribilità delle stradine al suo interno attraversate di tanto in tanto da ruscelli cristallini e incontaminati.

La coltura della vite è quasi l'anima del montino, che con la lavorazione delle uve Vermentino ha saputo farsi conoscere ed apprezzare in ambito nazionale ed internazionale, diventando punto di riferimento di questo prodotto, grazie all'unione di quasi tutti i viticoltori montini, ma anche della bassa Gallura, soci della locale Cantina del Vermentino.

Le tradizioni religiose legate al culto ogni anno si rinnovano nel Santuario di "San Paolo Eremita", meta di migliaia di pellegrini provenienti da tutta la Sardegna, e attorno alla numerose chiese campestri. Non mancano i siti archeologici e nuragici: Nurache Logu, Thaerra, Peltuncas, il Castello di Crasta, il Cippo dei Balari.

Su Canale, (in Gallurese Lu Canali) con più di 600 abitanti, si trova all'ingresso della vallata del comune di Monti, da cui dista 9 km, lungo la strada tra Sassari e Olbia (strada statale 199). L'economia del paese è basata sull'agricoltura, più precisamente sulla viticoltura e l'apicoltura. La frazione è suddivisa in varie borgate: "La Palazzina" (centro), "Frades Berritteddos", "Frades Tilignas", "La Piana" (quest'ultima in parte nei territori comunali di Telti e Loiri Porto San Paolo).
Sos Rueddos, piccolo borgo a pochi km dal santuario di San Paolo, lungo la strada statale 389, in direzione Alà dei Sardi.
Chirialza, a 2 km da Su Canale e 7 km da Monti, sorge tra i boschi di sugherete, caratteristica del territorio gallurese, che costituiscono il confine tra Gallura e Logudoro, attraversata dalla ferrovia che collega Olbia con Sassari, è dotata di una stazione ferroviaria dismessa.

DATI RIEPILOGATIVI

Popolazione Residente 2.440 (M 1.208, F 1.232)
Densità per Kmq: 19,8 (Censimento Istat 2001)

CAP 07020
Prefisso Telefonico 0789
Codice Istat 104016
Codice Catastale F667

Denominazione Abitanti montini
Santo Patrono San Gavino
Festa Patronale 17 settembre

Numero Famiglie (2001) 860
Numero Abitazioni (2001) 1.101

Il Comune di Monti fa parte di:
Comunità Montana Riviera di Gallura
Regione Agraria n. 3 - Colline dell'Alto Coghinas
Associazione Nazionale Città del Vino

Comuni Confinanti
Alà dei Sardi, Berchidda, Calangianus, Loiri Porto San Paolo, Olbia, Padru, Telti

Chiese e altri edifici religiosi montini
Santuario di San Paolo l'Eremita
Chiesa parrocchiale di San Gavino