Villaputzu
Sardegna

Villaputzu (Biddeputzi in sardo) è un comune della provincia di Cagliari, nella regione del Sarrabus; è parte della diocesi dell'Ogliastra. Il comune di Villaputzu è situato a 8 metri sul livello del mare. Il territorio comunale si estende per Ha. 17.429 e confina con i Comuni di Muravera, San Vito, Frazioni di Arzana e Ierzu, Ulassai e Perdasdefogu. Il centro abitato è situato in un breve tratto pianeggiante creato dai depositi alluvionali del fiume Flumendosa, a ridosso delle colline del Sarrabus. Geograficamente il territorio è suddiviso da una parte nella sub-regione del Sarrabus e un'altra parte nel "Salto di Quirra", altra sub-regione condivisa con i Comuni ogliastrini. La lingua autoctona di Villaputzu è il sardo (sardu o limba sarda), e per la precisione il macrodialetto campidanese (campidanesu) nella sua variante sarrabese. Peculiari della parlata del Sarrabus sono fenomeni fonetici come -rt->-tt- (morti>motti) ed il colpo di glottide per la pronuncia di -l- e -n- (soli>sohi, pani>pahi, cani>cahi).

MANIFESTAZIONI
Gennaio: festa di S. Antonio Abate (giorno 17).
Domenica precedente il mercoledì delle ceneri: carnevale sarrabese.
15 Maggio San Giorgio Martire Santo Patrono di Villaputzu. Il Santo esce in processione su un carro sardo trainato da una coppia di buoi, con gruppi folk e suonatori di launeddas di Villaputzu.
Ultimo week-end di Giugno- primo week-end di Luglio: festa dei Santi Pietro e Paolo
Agosto:(giorno 7) festival delle launeddas: sfilata di gruppi folk e concerto di musica etnica con la partecipazione di numerosi artisti del patrimonio sardo ed ospiti nazionali ed internazionali.
Agosto: Madonna del mare (giorno 16).
Ottobre: feste di Santa Vittoria (II domenica) e San Narciso (IV domenica) con processione accompagnata dal ritmo delle launeddas. Nell'occasione si tengono gare poetiche di improvvisatori, balli in piazza e spettacoli pirotecnici.

EDIFICI RELIGIOSI
San Nicola di Quirra è una chiesa romanica, situata in località campestre, nel territorio del comune di Villaputzu. È una delle due chiese romaniche della Sardegna realizzate interamente in cotto (l'altra è San Gavino di Lorzia, presso Bono). Venne edificata in età giudicale, tra il XII e il XIII secolo, a poca distanza dal castello di Quirra.

GASTRONOMIA
Interessante il patrimonio culinario con is culirgionis, is malloreddus, gli arrosti di carne e di pesce e di dolci tipici come is pardulas, is pabassinas, gli amaretti e i formaggi del luogo. Da citare inoltre gli agrumi di produzione locale. Un altro cibo tipico del paese è il casu marzu un tipo di pecorino colonizzato da larve di mosche casearie.

LE LAUNEDDAS
Le launeddas sono uno strumento musicale policalamo ad ancia battente, originario della Sardegna. È uno strumento di origini antichissime in grado di produrre polifonia, è suonato con la tecnica della respirazione circolare ed è costruito utilizzando diversi tipi di canne. Villaputzu vantava e vanta ancora, una scuola che ha stilisticamente influenzato la musica per launeddas di tutta l'isola. Questa scuola disponeva dei più raffinati maestri, custodi del ricco repertorio delle varie suonate, delle tecniche costruttive e del vasto patrimonio letterario orale concernente lo strumento. Il semi-professionismo sopravvissuto nel paese, retaggio di periodi storici precedenti, quando i suonatori erano ancora al centro della vita sociale, ha reso possibile la conservazione e la trasmissione, da maestro ad allievo, di buona parte di questo prezioso patrimonio, tant'è che ancora oggi può vantare valenti suonatori eredi della secolare tradizione villaputzese.

DATI RIEPILOGATIVI

In aggiornamento

.
BABY SCHOOL 100 - MONSERRATO (CA)